Fusilli alle zucchine con mandorle e pane tostato al sale rosa dell'Himalaya

Pubblicato il da afrodite



Finalmente li ho trovati!!! Non tutti, pero', manca ancora all'appello il sale nero in fiocchi di Cipro, ma due su tre, ed in un colpo solo, mica male. Conoscevo gia' l'esistenza di queste meraviglie, ma l'idea di averli a tutti i costi e provarli si e' fatta strada ed e' diventata sempre piu' insistente da quando, qualche giorno fa, sbirciando il blog di Elvira di "un filo d'erba cipollina",(nel quale fra l'altro mi sono intrufolata senza conoscerla e che ringrazio per la disponibilita' se mai ripassera' da queste parti), ho trovato in bella mostra una stuzzicantissima ricetta che prevede l'utilizzo del sale nero di Cipro. Come resistere? Be', certo, non potevo...  Ed eccoli qua ad allungare la fila delle variopinte bottigliette di spezie e aromi di ogni tipo e provenienza ed a dare brio e colore alla mia cucina.
Cito dalle etichette:
-Sale grigio della Bretagna: a basso contenuto di sodio ma ricco di sali minerali, acquisisce in tal modo un sapore piu' strutturato e meno salato, ricco di sentori floreali. Adatto per carni rosse, pesci di mare, insalate ricche e crudite'.
-Sale rosa dell'Himalaya: delicato e fragrante e' particolarmente indicato per carni bianche, pesci d'acqua dolce, zuppe e verdure delicate. Se macinato fresco esalta aspetto e sapore delle preparazioni a cui viene accompagnato.
E devo confermare la veridicita' dell'etichetta ; le zucchine erano molto piu' gustose e "profumate", e la panatura di mandorle appena uscita da sotto il grill aveva davvero un gusto ed un aroma delicati e fragranti.



Dunque questo e' il piatto pronto; e' semplicissimo e veloce, da fare anche durante il tempo di bollitura dell'acqua e di cottura della pasta. Ed ha veramente una resa straordinaria rispetto alla direi quasi nulla laboriosita'. Per due persone lavare, mondare e tagliare a tocchetti di circa un cm tre zucchine medie e trifolarle im tre cucchiai di olio e.v. d'oliva (se possibile un olio delicato) con uno spicchio d'aglio in camicia che poi verra' tolto. Saltarle a fuoco vivo per circa sette otto minuti, spegnere il fuoco, salare con una generosa macinata fresca di sale rosa dell'Himalaya e cospargere di prezzemolo tritato(se avete un rametto di dragoncello, aggiungete anche quello, si sposa perfettamente con le zucchine). Mettere nel mixer due fette di pane raffermo tagliate a pezzetti e una ventina di mandorle pelate; frullare finche' le mandorle non saranno ridotte in granella fine ed il pane in pangrattato. Disporre su una teglia da forno, salare col sale rosa,e mettere senza aggiunta di olio(le mandorle ne hanno gia' di per se') sotto il grill per 5 minuti. Scolare i fusilli al dente e saltarli nella padella delle zucchine, metterli nel piatto e cospargerli con la granella di pane e mandorle. Una spolverata di prezzemolo completera' il piatto.
 

Commenta il post

afrodite 09/28/2009 03:15


Carissimo Franco, ciao e benvenuto. E' sempre un piacere ospitare qualche nuova "buona forchetta". Mi spiace ma al quesito tecnico non so rispondere, sono veramente una frana, ma suppongo siano
necessarie due pagine per stampare tutta la ricetta. Aspetto notizie sulla riuscita del piatto, intanto buon appetito ! Ciao


franco 09/26/2009 10:20


Non cara, ma carissima Afrodite, vivo in Toscana anch'io (a Lucca) e sebbene sia a dieta (non sono obeso ma sovra peso)per cui non mi posso pappare sto bel piatto di fusilli, ebbene si, passerò la
ricetta a mia moglie per farmela cucinare. A proprosito come mai non riesco a stamparla per intero? ma solo le la prima parte? Ciao Franco