Arancine di riso al curry con ragu' di verdure

Pubblicato il da afrodite





         



        


Con questa ricetta partecipo con molto piacere alla raccolta "...con un chicco di riso..." di Ciccia pasticcia


                link                  


E sono molto contenta di aver sperimentato questa preparazione sia perche' l' avevo in mente da tanto tempo e non avevo mai trovato il tempo, il modo, la "spinta giusta", insomma , per farla; sia perche' ha ricevuto l'approvazione con piena soddisfazione e tanto di pollice in alto del piu' critico tra i fruitori della mia cucina, mio marito (e stavolta ne aveva ben d'onde, essendo nato e cresciuto proprio nella terra delle arancine), sia perche' finalmente sono riuscita a realizzare una ricetta completamente GLUTEN-FREE , e cosi' mi avvicino anch'io a questo tipo di cucina sana e veramente per tutti.
E quindi grazie infinite a ciccia pasticcia per avermi dato l'imput...
Eh si' , lo so, adesso si potrebbe dire ma perche' gluten free?, e il pangrattato? Ecco, e' qui il bello, il pangrattato non c'e'; al suo posto la farina gialla, come la chiamiamo noi, cioe' la farina di mais, per intenderci quella per la polenta.
E,visto che in questi giorni sono stata presa da una strana influenza, che da' la "febbre da raccolte"(e' una blog-influenza molto diffusa ed altamente contagiosa ;-)  ), scrivo subito subito la ricetta proprio mentre finisco di mangiare la mia bella arancina.
Mentre lessate 200 gr di riso (io ho usato il Carnaroli e, visto il risultato, lo userei di nuovo) in brodo vegetale gia' salato, lavate e mondate una piccola carota, una zucchina chiara, un piccolo peperone rosso, una cipolla bionda e una costa di sedano e tagliatele tutte a tocchettini. Saltate le verdure tutte insieme in una padella con due cucchiai di olio e.v. d'oliva per sei o sette minuti a fuoco vivo, poi togliete dal fornello e aggiungete una bella spolverata di prezzemolo e qualche fogliolina di basilico spezzettata.
Quando il riso e' cotto (dopo cioe' circa 15 minuti) scolarlo bene, stenderlo su una placca in un solo strato e lasciarlo freddare. Una volta freddo condirlo con un cucchiaio di acqua di cottura tenuta da parte e con un cucchiaino di curry, aggiustare di sale e passare al confezionamento delle arancine.
Mettere nel palmo della mano sinistra(ovviamente chi e' mancino fara' con la destra)un cucchiaio di riso e spalmarlo bene su tutta la superficie della mano; con la destra prendere un pugnetto di verdurine e posizionarle nel centro del riso. Prendere poi con la mano destra un altro po' di riso e, aiutandosi col dorso della mano sinistra, schiacciarlo sul palmo della destra.  Unire le mani per accoppiare i due strati di riso che racchiudono il ripieno di verdure, e manipolare per dare la classica forma a pera. Passare l' arancina cosi' formata nell'uovo sbattuto e poi nella farina gialla(come si fa col pangrattato), e poggiarla su un piatto.
Prima di friggere le arancine  e' bene farle riposare almeno un paio d'ore in frigorifero affinche' possano compattarsi grazie all'amido contenuto nel riso e nell'acqua di cottura usata per condirle, perche' altrimenti c'e' il rischio che durante la cottura si aprano.
Passato quindi il tempo di posa si friggono le arancine in abbondante olio d'oliva ben caldo facendo attenzione che restino sempre tutte immerse nell'olio, oppure, se cio' non e' possibile, girandole frequentemente.
                                      

Con tag Riso e risotti

Commenta il post

Corsi di cucina a Torri di Quartesolo 08/09/2010 07:53


Buona la scelta del riso Carnaroli. Noi durante i corsi per cuochi mostriamo spesso la flessibilità di questo riso, che oltre ai grandi risotti si presta per una infinità di ricette, senza mai
sfigurare.


Sandramilù 11/11/2009 17:31


Mamma mia che bontà!! Ho letto il tuo post da me e sono passata a trovarti...e ho sgranato gli okki di fronte a questi arancini!!
Complimenti....devono essere sublimi!!!
Grazie per la visita e a prestissimo....sicuramente!!


afrodite 11/11/2009 18:56


Ciao, benvenuta nel mio mondo e nella blogosfera. Grazie per i complimenti, che ti giro con piacere. A prestissimo
Francesca


Stefania fantasie 11/10/2009 10:32


Mi fa piacere, innanzi tutto che le chiami arancine e non arancini, come qui a Palermo! Secondo mi fa un infinito piacere che usi la farina di mais per impanarle! (non sono venute più croccanti e
quindi molto più buone??? Vedi i vantaggi!) Terzo il tuo condimento è assolutamente svenevole e la prossima volta che mi cimento le faccio assolutamente così e anche io così penserò a te!!!
Baci tesoro
Stefania


afrodite 11/10/2009 13:47


@hiro-san love: benvenuto, grazie per la visita; hai ragione, sono proprio stuzzicanti!
@Stefania cara: e' vero, sono certamente piu' croccanti, anche il sapore ci guadagna!!!
Con le verdurine sono un po' piu' leggere ma anche molto gustose, te le consiglio...e poi queste le puoi mangiare!!!
A presto
Francesca


Hiro-san Love 11/10/2009 04:31


Che fameeeee!! gnam gnam *W*