verdure gustose alla griglia

Pubblicato il da afrodite

Due contorni sfiziosi da gustare freddi e che, essendo sott'olio, si mantengono in frigo anche per una settimana; adatti ad accompagnare carni alla griglia, bolliti, frittate,pesce lesso o arrosto.                                      
Queste foto riguardano zucchine e peperoni, ma allo stesso modo si possono preparare anche melanzane, indivia belga e radicchio rosso, ovviamente variando il tipo di condimento e di aroma aggiunto a seconda della verdura trattata. Prendete due peperoni rossi e due gialli, lavateli e metteteli in una teglia da forno senza nient'altro dentro cosi' interi come sono. Accendete il forno a 220 gradi con la funzione grill e togliete i peperoni quando sono come si vede nella foto(ovviamente dovrete girarli mentre cuociono per farli diventare cosi' da ogni lato).
Metteteli ancora caldi  in un sacchetto di plastica, chiudetelo con un nodo, e lasciateli freddare cosi'. Abbiate l'accortezza di poggiare il sacchetto in una teglia con i bordi in modo da raccogliere il liquido che uscira'e non trovarlo sparso per tutta la cucina. Quando sono freddi aprite il sacchetto e vi renderete conto che l'operazione di spellarli sara' facilissima(la pelle viene via da sola) grazie al vapore rimasto nel sacchetto.
Quando li avrete spellati tutti e liberati dai semi interni, tagliateli a striscioline(listelle) e disponeteli in un colino(hanno ancora molta acqua di vegetazione da perdere).
Prendete ora olio e.v. d'oliva, aceto balsamico e sale, e preparate la vinaigrette procedendo come indicato nell'articolo "insalatina filange'". Tritate uno spicchio d'aglio senza l'anima insieme a un mazzettino di prezzemolo, aggiungetelo alla vinaigrette, aggiungete anche i peperoni (il tutto in una capace ciotola, che poi se volete potra' servire anche per portarli in tavola), aggiustate di sale, se vi piace aggiungete del peperoncino, e mettete in frigo a posare. Per rendere piu' gustosa questa preparazione (che poi oltre che come puro contorno puo' essere usata anche tritata per metterla sulle bruschette) potrete sbizzarrire un po' la vostra fantasia ed il vostro senso dell'accoppiamento dei gusti; ecco qua alcune idee :  aggiungere capperi sotto sale sciacquati e tritati grossolanamente; aggiungere un trito di acciughe sott'olio e capperi o solo di acciughe; aggiungere pomodorini ciliegia spaccati in due; oppure olive nere denocciolate tagliate a rondelle o intere; oppure ancora un misto di quelli tra questi ingredienti che vi piacciono di piu'. Per quanto riguarda invece le zucchine, lavatele, mondatele,e tagliatele a fettine sottili per il senso della lunghezza.
Scaldate bene la griglia (anche la bistecchiera di ghisa va benissimo), asciugate bene le fettine di zucchina con carta da cucina, e quando la griglia e' ben calda ma non fumante stendetevele sopra in un solo strato.
Non salatele in questo passaggio, ma solo dopo che le avrete tolte dalla griglia per evitare che l'acqua di vegetazione tirata fuori dal sale le faccia attaccare alla griglia. Se sono abbastanza sottili non c'e' neanche bisogno di girarle, dopo pochi minuti saranno ben grigliate(attenzione a non farle seccare troppo, devono risultare morbide). Conditele poi tutte insieme con sale, pepe nero, olio e.v. d'oliva, foglioline di timo e di basilico spezzettato grossolanamente, una punta di aceto bianco, e mettetele in frigo a posare. Anche queste si prestano ad usi diversi dal puro contorno; per esempio se non aggiungete aceto potete usale tritate per condire una pasta fredda con l'aggiunta di altri ingredienti(anche qui pomodorini, olive, oppure altre verdure grigliate tipo melanzane); oppure anche queste vanno benissimo per le bruschette estive(potrete servire come antipasto degli sfiziosissimi tris di crostini uno con i peperoni, uno con le zucchine e uno con una dadolata di pomodoro con basilico od origano tipo bruschetta classica).
Se poi come me pensate sempre al domani e vi piace tenere in casa qualcosa di pronto per ogni evenienza, ma volete essere sicuri dei metodi di conservazione, niente vi vieta di prepararne in grande quantita'(e questo lo potete fare con tutte le verdure che volete), metterle nei barattoli di vetro tipo Bormioli con il tappo a vite, e farle bollire in un pentolone per almeno 40 minuti. Una volta freddate avrete verdure sott'olio preparate da voi da tirare fuori in ogni momento dell'anno.

Commenta il post